Seguici su

Martedì, 27 Gennaio 2015 22:57

GenerAzione di idee

Scritto da 

Vogliamo raccontare di una scommessa, di un sogno messo nero su bianco: la partecipazione al Concorso di idee “Lavoro e Pastorale” - GenerAzione di idee - edizione 2015” indetto, in occasione della Giornata della Progettazione Sociale, dal Movimento Lavoratori di Azione Cattolica con Caritas Italiana e l’Ufficio Nazionale per i problemi sociali e del lavoro della CEI – Segreteria Nazionale Progetto Policoro. Quest’anno alcuni gruppi informali della nostra diocesi hanno presentato delle idee progettuali che desideriamo presentare attraverso la voce degli stessi partecipanti. Iniziamo dal racconto del gruppo “RiGenerAzioni” composto da Pasquale, Gabriella, Maria Pia e Brigida: “Ci consideriamo dei buoni compagni di strada che, per anni, hanno condiviso straordinarie esperienze di servizio, in particolare all’interno dell’equipe diocesana del settore giovani di AC. Appena abbiamo avuto notizia del bando promosso dal MLAC è bastato un veloce giro di sms per “dare il via” al bellissimo gioco di squadra che ha portato alla definizione dell’idea progettuale presentata al concorso. L’idea elaborata porta in sé ciò che da sempre ci anima:  la forte passione educativa; l’attenzione alle diverse povertà che feriscono la realtà che viviamo ed amiamo; il desiderio di far emergere il Bello e il Buono che il nostro territorio possiede, le sue grandi potenzialità; la possibilità di generare valore sociale attraverso prassi virtuose ed azioni sinergiche tra diversi interlocutori.  In particolare il progetto si propone di sostenere la diffusione di una cultura del riuso dei beni basata su principi di tutela ambientale e di solidarietà sociale. Siamo contenti di quest’esperienza di progettazione, dell’aver colto questa “sfida” creativa e di aver coinvolto diversi soggetti partner in questa bella avventura (AC diocesana e MLAC diocesano, Caritas diocesana e Progetto Policoro, il Parco Ludico Tecnologico Ambientale Ecolandia e l’associazione “La Bottega dei Saperi”)”. E il racconto continua con l’esperienza dell’associazione parrocchiale di “S. Maria di Porto Salvo” raccontata dalla sua presidente, Carmela Larocca: “La proposta di questo progetto, nasce dall’entusiasmo di menti giovani brillanti, in collaborazione continua con gli adulti del settore. Infatti, dopo un primo esperimento di lettura del territorio, il gruppo di i giovani di Azione Cattolica, lavorando insieme al settore adulti, ha pensato di provare a concretizzare i sogni, le speranze e le aspettative che erano esplose dopo questo primo passo. Il bando non è stato altro che una spinta in più, la ciliegina sulla torta che già con lavoro e impegno si stava cercando insieme di realizzare. La particolarità del progetto risiede nel desiderio di farci testimoni di un messaggio ben preciso: per realizzare qualsiasi cosa dalla più piccola  alla più grande, è necessario che si collabori. I ragazzi si sono fidati dell’esperienza degli adulti i quali, viceversa, si sono affidati all’estro, all’originalità e alla novità che veniva dai ragazzi. I più preparati hanno  preso per mano quelli che erano alle prime armi, i quali hanno però dato semplicità e voglia di fare. Si tratta di una ricetta creata ad hoc dall’entusiasmo di una comunità che, guardandosi attorno, ha sentito il bisogno di tirar su le maniche e mettersi al lavoro, con gioia e consapevolezza, con un piccolo passo dietro l’altro”. Da questo racconto emergono i contorni di un’esperienza forte che nasce dalla capacità di intessere e coltivare rapporti buoni, dalla volontà di leggere insieme le esigenze del territorio e di offrire idee nuove per la sua valorizzazione. Per tutte queste ragione la scommessa di questi progettisti può dirsi, aldilà di ogni sperata aggiudicazione, già vinta.

 

Gruppo progettisti “RiGenerAzioni”

Carmela Larocca – Presidente Parrocchiale Ac “S. Maria di Porto Salvo”

Promozione
150 anni AC

Si avvicina l’inizio dei festeggiamenti per il 150° compleanno della nostra bella associazione, ...