Seguici su

Lunedì, 03 Dicembre 2018 18:37

“Generatori…oltre le sbarre”

Scritto da 

“Generatori” è il tema del percorso “oltre le sbarre” promosso dall’Azione Cattolica diocesana con la guida dell’assistente del Settore adulti don Antonello Foderaro e del Cappellano del carcere padre Carlo Cuccomarino Protopapa, che prenderà avvio a dicembre presso l’istituto penitenziario di Arghillà.


L’obiettivo è quello di promuovere occasioni di crescita e riflessione per generare relazioni che possano diventare terreno fertile per un positivo reinserimento sociale. Un tempo che chiama a diventare adulti capaci di trovare una sintesi fra la dimensione contemplativa e la necessità di essere protagonisti attivi del momento storico che si abita. Icona biblica di riferimento quella di Marta e Maria.


L’incontro tra adulti di AC, formati alla realtà detentiva, e i detenuti è un momento di crescita reciproca e confronto da persona a persona “senza le sbarre” per incontrare l’umanità e, da essa, attivare risorse per fronteggiare la vita e i propri ruoli sociali con responsabilità ed impegno.


Cinque tappe, cinque verbi (accogliere, ascoltare, discernere, precedere nell’amore, accompagnare la vita) per generare e per trovare modi nuovi di vedersi e di vedere.

 

Francesca Chirico, vice presidente diocesana del settore Adulti

Altro in questa categoria: « Pacchetto Adesione 2018